ALGHERO, OLBIA 8 - 11 GIUGNO 2017

Risultati in tempo reale

Il Rally Italia Sardegna nel 2016 ha ricevuto la certificazione ambientale “Progress Towards Excellences” del FIA Institute (http://www.fiainstitute.com), l’organismo della Federazione Internazionale de L’Automobile dedicato alla sostenibilità degli eventi sportivi motoristici nel mondo.

ACI Sport è impegnata, attraverso una politica consapevole e responsabile, ad attuare tutte le misure necessarie per ridurre al minimo l’impatto ambientale del Rally Italia Sardegna, al fine di ottenere la certificazione di “Eccellenza”, in accordo con il Programma Ambientale del FIA Institute.

POLITICA AMBIENTALE

Attuare una politica consapevole e responsabile nel campo della Mobilità è parte fondamentale della mission istituzionale di ACI, un impegno più che mai sentito nel Rally Italia Sardegna, che si svolge in Aree di grande pregio faunistico ed ambientale. La “sostenibilità” è, e vuole essere sempre di più, parte integrante del sistema complessivo di progettazione, organizzazione e gestione dell’evento.

L’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di creare le condizioni migliori per la valorizzazione dell’evento, riducendo al minimo i fattori di stress ambientali, utilizzando in modo consapevole e coscienzioso il territorio che lo ospita. Vogliamo generare un valore aggiunto per il territorio aumentando la visibilità delle risorse regionali e sviluppando una dimensione sociale ed eticamente responsabili e nell’uso di prodotti locali e sostenibili

Il percorso che abbiamo intrapreso è quello di identificare metodologie ed esperienze organizzative, che possano essere migliorabili nel tempo, replicabili e condivise, impostando un Sistema di Gestione Ambientale in cui obiettivi, prestazioni e traguardi, possano essere ”migliorabili”, “misurabili” (quando possibile), ed applicabile a tutte le aree di attività del Rally.

In particolare ACI Sport, in qualità di organizzatore e promotore del Rally Italia Sardegna, si impegna:

  • ad una valutazione consapevole di impatto ambientale per ogni decisione chiave che riguarda lo svolgimento della manifestazione
  • a condurre tutte le attività in conformità con i requisiti legislativi pertinenti in materia di protezione e gestione dell’ambiente, così come del quadro di Certificazione ambientale del FIA Institute
  • a diffondere tutte le prescrizioni necessarie per il rispetto e la tutela dell’ambiente promuovere un comportamento responsabile di quante più persone (addetti ai lavori, piloti, team, pubblico)
  • al coinvolgimento di tutte le autorità locali
  • ad essere trasparente riguardo le proprie attività e le prestazioni ambientali (persone “chiave” responsabili dei processi)
  • ad effettuare studi particolarmente accurati per l’identificazione e la valutazione di eventuali rischi ambientali
  • ad individuare preventivamente tutte le prescrizioni necessarie al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale ed il disturbo per la fauna selvatica presente nelle zone interessate
  • ad ottenere una valutazione positiva di Impatto Ambientale da parte degli Enti ed Autorità competenti ed il rilascio delle concessioni d’uso dei terreni;
    a prediligere la scelta di partner e fornitori “eticamente” responsabili, provvisti di certificazioni ambientali, se disponibili, e prodotti e servizi con buone prestazioni ambientali
  • a gestire i consumi del carburante, ridurre o compensare le emissioni di CO2
  • a promuovere la raccolta differenziata dei rifiuti e fornire la massima opportunità del riciclo
  • ad utilizzare fonti di energia rinnovabili, ove possibile