19/05/2017 – Sono 55 gli equipaggi iscritti all’edizione 2017 del Rally Italia Sardegna, settima prova del mondiale rally valida anche per il Wrc2, il Wrc 3 e il mondiale Junior. La manifestazione, organizzata dall’Automobil Club d’Italia con il supporto della Regione Sardegna, è in programma dall’ 8 all’ 11 giugno con un percorso articolato interamente nel nord dell’isola. Quello di quest’anno resta un numero di iscritti interessante, considerato che la gara pur essendo valida per lo Junior, non è obbligatoria per tutti gli equipaggi per il Wrc 2, cosa che avrebbe aumentato sicuramente di una decina di unità le vetture al via della prova.

Saranno in totale 22 le nazionalità diverse rappresentate (Italia, Francia, Finlandia, Gran Bretagna, Irlanda, Norvegia, Austria, Estonia, Belgio, Spagna, Polonia, Nuova Zelanda, Svezia, Arabia Saudita, Olanda, Messico, Bolivia, Argentina, Germania, Giappone, Australia, Repubblica Céca), a conferma dell’internazionalità dell’evento, ed a testimonianza di quanto questa manifestazione sia un vero e proprio palcoscenico che promuove la Sardegna e ne diffonde l’immagine nel mondo intero.
Sarà presente al via una nutrita rappresentanza di ben 18 piloti italiani (dei quali 8 sono sardi), seguiti dai francesi con 7 iscritti e dai norvegesi con 3 e poi via via da tutti gli altri.

Il plateau evidenzia inoltre la presenza di 13 Wrc Plus (4 Ford Fiesta, 3 Hyundai i20, 3 Citroen C3 e 3 Toyota Yaris), di tre Ford Fiesta Wrc e di 1 Citroen Ds3 Wrc. Sono inoltre 9 i piloti iscritti alla settima prova del Wrc 2, mentre sono 12 i partecipanti al Wrc 3 e 9 a quella del mondiale Junior.

I PROTAGONISTI. Al via della gara ci saranno tutti i principali equipaggi partecipanti al campionato del mondo, ad iniziare dai tre piloti ufficiali della MSport sulle Ford Fiesta Plus, vale a dire il leader del mondiale e quattro volte campione del mondo Sébastien Ogier, Ott Tanak ed Elfyn Evans. Ci saranno poi anche i tre driver ufficiali della Hyundai sulle i20 Wrc Plus, cioé Thierry Neuville, Dani Sordo e Hayden Paddon. Saranno inoltre al via anche le tre Toyota Yaris Wrc ufficiali dei finlandesi Jari-Matti Latvala, Juho Hanninen e Esapekka Lappi, mentre su una Ford Fiesta Wrc Plus del Team Jipo Car One Bet ci sarà il norvegese Mads Ostberg. Da segnalare anche le presenze del céco Martin Prokop e del saudita Yazzed Al Rajhi (entrambi su Ford Fiesta Wrc 2016), e del francese Jean-Michel Raoux (Citroen Ds3 Wrc). Nel Wrc 2 sono 9 gli iscritti tra i quali spiccano le presenze delle due Skoda Fabia R5 ufficiali del norvegese Andreas Mikkelsen e del céco Jan Kopecky, a cui si aggiungono l’altra Fabia R5 del norvegese Veiby, la Ford Fiesta R5 del còrso Pierre-Louis Loubet e la Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris del portacolori di Aci Team Italia Fabio Andolfi. C’è poi un pilota italiano tra gli iscritti al Wrc 3, vale a Enrico Brazzoli (Peugeot 208 R2), mentre sono ben 8 i piloti sardi iscritti alla corsa (Paolo Liceri, Giuseppe Dettori, Francesco Marrone, Giovanni Bitti, Maurizio Pusceddu, Alessandro Leoni, Raffaele Donadio, Giovanni Martinez).

LA GARA. L’edizione 2017 del Rally Italia Sardegna in programma dall’ 8 all’ 11 giugno prevede un percorso di 312 km cronometrati suddivisi in 19 prove speciali. Sarà ancora Alghero ad ospitare il quartier generale, il parco assistenza e la sala stampa della manifestazione, il cui via sarà dato con lo shakedown in programma alle ore 8 di giovedì 8 giugno a Olmedo. In serata ci sarà poi alle ore 18 la “Ittiri Arena Show”, la super speciale di 2 km con la quale inizierà la corsa. I piloti si trasferiranno poi al Molo Brin di Olbia dove arriveranno alle 20.30. Il 9, 10 e 11 giugno sono poi in programma sugli sterrati del nord Sardegna le tre tappe della gara, che terminerà nel primo pomeriggio di domenica 11 giugno al porto di Alghero con la premiazione finale.