Grande successo di pubblico per l’Ittiri Arena Show, prova cronometrata di apertura del settimo round del Campionato del Mondo Rally. Fabio Andolfi, ACI Team Italia, quinto nel WRC2

È stata una giornata lunga per i protagonisti del Rally Italia Sardegna 2017, l’appuntamento italiano del Campionato del Mondo Rally organizzato come di consueto dall’Automobile Club d’Italia con il supporto della Regione Sardegna. Gli equipaggi iscritti hanno infatti iniziato questa mattina molto presto con lo shakedown, prova delle vetture in assetto da gara, proseguendo poi nel pomeriggio con il via ufficiale dal lungomare di Alghero, successivamente con la prova spettacolo”, e a chiudere un lungo trasferimento che li ha visti arrivare al parco assistenza di Olbia alle 20.31 di sera. Una giornata lunga quindi – ma solamente un piccolo prologo rispetto a quello che aspetterà i concorrenti nei prossimi tre giorni- che ha avuto ha vissuto il suo momento più spettacolare proprio all’Ittiri Arena Show, prova che ha stilato la prima classifica parziale del rally.

Al cospetto di un pubblico foltissimo e esaltato dalle acrobazie dei piloti in corsa, a realizzare il miglior tempo sono stati i belgi Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul, su Hyundai i20 Coupé Wrc, che, sul breve tratto cronometrato, hanno preceduto di 2 decimi l’estone Ott Tanak , in coppia con Martin Jarveoia su Ford Fiesta R5 M-Sport World Rally Team, e di 4 decimi lo spagnolo Dani Sordo, con Marc Marti , anche lui come il vincitore su una Hyundai i20 Coupé Wrc. A seguire poi hanno terminato, con distacchi minimi, l’inglese Elfyn Evans, Ford Fiesta WRC, quarto a 5 decimi, il neozelandese Hayden Paddon, Hyundai i20 Coupe Wrc, che ha chiuso a pari merito con il campione del mondo in carica Sébastien Ogier sulla Ford Fiesta Wrc della M-Sport. I due sono finiti a 9 decimi dal tempo di Neueville.

Tra le WRC 2 il miglior tempo è andato al francese Yohan Rossel, Citroen DS3 R5, che ha preceduto il norvegese Ole Christian Veiby, Skoda Fabia R5, di 2 decimi, e il ceco Jan Kopecky, Skoda Fabia R5. Il portacolori dell’ACI Team Italia Fabio Andolfi su Hyundai I20, ha chiuso quinto a 3”5.

Domani, venerdì 9 giugno, per i concorrenti in gara ancora otto prove, quelle di Terranova, Monte Olia, Tula e Tergu-Osilo, da ripetersi due volte prima della conclusione della tappa. Il parziale cronometrato è di 62.73 chilometri, tutti su terra. La partenza è prevista alle ore 6.30 da Olbia e l’arrivo ad Alghero a partire dalle ore 20.00.