Equipaggio #1 S. Ogier / J. Ingrassia (Ford Fiesta WRC): “E’ più difficile del previsto e questo si sta dimostrando uno dei tre rally più svantaggiosi per chi parte in testa con Messico e Australia. Ho attaccato per tutta la mattina ma non c’è stato nulla da fare. E’ veramente difficile poter fare di più, sto anche prendendo diversi rischi. Vediamo come saranno le condizioni delle prove nel secondo giro”.

Equipaggio #2 / O. Tanak / M.Jarveoia (Ford Fiesta WRC): “Non sembrava molto bene dopo le prime due prove. Molto scivolose. Pensavo di trovare un grip migliore, poi nelle successive due eravamo competitivi. Ho spinto un po’ di più. Forse sono stato troppo prudente in precedenza”.

Equipaggio #4 / H. Paddon / S. Marshall (Hyundai i20 Coupé WRC): “Ho preso pochi rischi cercando di rimanere sempre in strada e i tempi sono arrivati da soli. Era inutile attaccare, bisognava solo cercare di andare forte. La gara comunque non si decide oggi anche se io ho un’ottima posizione di partenza”.

Equipaggio #5 / T. Neuville / N. Gilsoul (Hyundai i20 Coupé WRC): “Ho preso moltissimi rischi per cercare di stare davanti a Ogier e non perdere troppo tempo rispetto ai leader. Non avevo alternative, era l’unico modo per rimanere in corsa per il podio”.

Equipaggio #6 / D. Sordo / M. Marti (Hyundai i20 Coupé WRC): [Si sono fermati prima del riordino con problemi al turbo, poi sono ripartiti ma al momento pagano 40 secondi di penalità per il ritardo al controllo orario]

Equipaggio #7 / K. Meeke / P. Nagle (Citroen C3 WRC): “Sono arrivato in una curva in quarta, ho toccato e mi sono capottato. Ho danneggiato la carrozzeria della mia C3 ma non ho alcun problema meccanico”.

Equipaggio #9 / A. Mikkelsen / A. Jaeger-Synnevaag (Citroen C3 WRC): “La macchina è troppo diversa dalla Polo e si guida in tutt’altro modo. Sto cercando di fare del mio meglio”.

Equipaggio #10 / J.M. Latvala / M. Anttila (Toyota Yaris WRC): “Siamo stati un po’ sulle montagne russe: un po’ bene e un po’ male. Siamo comunque a soli 20 secondi dalla testa quindi tutto è ancora aperto perché la gara è molto lunga”.

Equipaggio #11 / J. Hanninen / K. Lindstrom (Toyota Yaris WRC): “E’ stata una buona mattinata, molto divertente. L’auto si è comportata bene, soprattutto nelle prime due prove. Dobbiamo restare molto attenti”.

Equipaggio #12 E. Lappi / J. Ferm (Toyota Yaris WRC): “Nella sostanza tutto bene, qualche problema alla seconda marcia mentre nell’ultima prova, che era più veloce, sono potuto andare senza problemi ed è venuto fuori il tempo”.

Equipaggio #14 M. Ostberg / O. Floene (Ford Fiesta Rs WRC): “Cerco di fare del mio meglio approfittando della mia ottima posizione di partenza. Adesso cerchiamo di ripeterci nel secondo giro”.

Equipaggio #32 O.C. Veiby / S.R. Skjaermoen (Skoda Fabia R5): “Tutto secondo i piani, stiamo andando davvero bene. Siamo tutti lì a giocarcela e non sono affatto sorpreso della prestazione di Andolfi che conoscevo dai tempi del WRC3”.

Equipaggio #34 J. Kopecky / P. Dresler (Skoda Fabia R5): “Tutto bene. Questa è la mia prima gara sulla terra dell’intera stagione. Non sto andando al massimo, sto cercando di prendere feeling e il giusto ritmo”.

Equipaggio #40 F. Andolfi / M. Fenoli (Hyundai i20 R5): “Siamo stati molto prudenti nella speciale di Tula, per il resto i tempi sono venuti fuori grazie al fatto che la vettura è più maneggevole, più guidabile e più veloce. Ora vedremo nel secondo giro di continuare così. Sono decisamente soddisfatto”.

Equipaggio #36 P.L. Loubet / V. Landais (Ford Fiesta R5): “Ho avuto problemi all’idroguida perdendo qualche secondo, per il resto devo dire tutto ok”.

Equipaggio #81 E. Camilli / B. Veillas (Ford Fiesta R5): “Sono in testa tra le R5, tutto secondo i piani, ho guidato bene, devo dire che questa gara mi piace davvero”.