L’irlandese proveniente dal FIA WRC si aggiudica il Rallye Sanremo. Tra i talenti di ACI Team Italia brilla Marco Pollara. Al traguardo anche il Campione WRC3 in carica Enrico Brazzoli

La sessantaseiesima edizione del Rallye Sanremo, gara storica della serie tricolore, ha portato di nuovo sotto ai riflettori il pilota irlandese Craig Breen. Dopo il debutto ufficiale nel Campionato Italiano Rally di qualche settimana fa nel Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, l’irlandese affiancato da Paul Nagle è riuscito a portare a casa la prima vittoria sulla Skoda Fabia R5 preparata dal team Metior. Un risultato da applausi per Breen, soprattutto per come è arrivato. Un primo posto rincorso per tutta il rally, oltre 350 chilometri, raggiunto al fotofinish proprio sull’ultimo tratto cronometrato. Sulla prova speciale “Testico-Colle d’Oggia” l’ex Citroen da 15 secondi in poco più di 34 km al rivale Simone Campedelli, fino a quel momento saldamente in testa alla gara sulla Fiesta R5 di Ford Italia e M-Sport. Uno scratch che gli consegna la vittoria.

“Sono veramente contento per questa vittoria. Era da molto tempo che non vincevo un rally così lungo e combattuto. Mi dispiace per Simone, perché ha fatto davvero una bella gara. Penso sia veramente un peccato per lui perdere un rally in questo modo, è stato anche un pò sfortunato. In ogni caso sono soddisfatto del lavoro del team e degli pneumatici. È stato proprio un gran week end.”

Il Rallye Sanremo ha visto protagonisti anche i giovani portacolori di ACI Team Italia, in gara per il primo appuntamento del CIR Junior. Al vincitore del Campionato Italiano riservato agli under 26 verrà offerto un programma nello Junior WRC 2020. Tutti e sette gli equipaggi selezionati per la Nazionale italiana hanno corso sulle Ford Fiesta R2B del team Motorsport Italia e il supporto di Pirelli. A centrare il primo posto è stato il palermitano classe ‘96 Marco Pollara, affiancato da David Castiglioni, che ha preso il comando dopo la fase notturna del rally e l’ha portato fino in fondo.

Tra i partecipanti anche Enrico Brazzoli, il driver di Cuneo premiato lo scorso dicembre a San Pietroburgo come vincitore del FIA WRC3.