Car #10 J.M. Latvala – M. Anttila (Toyota Yaris WRC): “E’ sempre una bella prova, questa mi piace sempre. Dopo il tratto sull’asfalto le gomme erano un pò consumate e non aderivano più e anche abbastanza scivoloso a causa della sabbia.”

Car #4 E. Lappi – J. Ferm (Citroën C3 WRC): “La macchina è ok. La scelta “delle gomme è stata un disastro ma non posso cambiarla. Si scivola ovunque e quindi non posso spingere per niente. E’ così”.

Car #11 T. Neuville – N. Gilsoul (Hyundai i20 Coupe WRC): “E’ difficile, un’altra scelta sbagliata di gomme stamattina, quindi non un inizio perfetto. Dobbiamo indagare, per me c’è qualcosa che non funziona, non riesco a guidare bene la macchina e non riesco ad avere il feeling giusto per poter spingere”.”

Car #5 K. Meeke – S. Marshall (Toyota Yaris WRC): “Abbiamo fatto una diversa scelta di gomme. Non ho esperienza per queste strade. Continuo a ripetermi, ma per quanto riguarda le gomme non sapevo che cosa fare. Ho deciso di scegliere le morbide. Vediamo come va, ma mi è piaciuto il giro di stamattina.”

Car 33 E. Evans – S. Martin (Ford Fiesta WRC): “E’ stato un passaggio buono. L’ho trovato abbastanza scivoloso all’inizio, a dire il vero, ma dopo 5-10 chilometri circa è andata meglio.”

Car #89 A. Mikkelsen – A. Jaeger (Hyundai i20 Coupe WRC): “Ho toccato un cancello. Non sono molto contento di questa prova in generale. Ho sempre bucato su questa prova e così ho cercato di stare attento. Sicuramente questa prova sarà più veloce più tardi”.

Car #8 O. Tänak – M. Järveoja (Toyota Yaris WRC): “Dovevamo spingere. L’idea era quella di guadagnare del tempo nella prima e poi cercare di avere lo stesso ritmo nelle altre. Su questa prova ho stallato e perso del tempo ma è ok. Sicuramente abbiamo fatto la giusta scelta di gomme”.

Car #1 S. Ogier – J. Ingrassia (Citroën C3 WRC): (Si è fermato dopo 7,9 km nella prova precedente, la SS11, danneggiando il posteriore sinistro; poi è ripartito dopo aver cercato di riparare) “C’era una pietra che non avevo sulle mie note e l’ho colpita, pensavo fosse solo una foratura, ma il braccetto era danneggiato, dovremo essere in grado di tornare all’assistenza. Siamo riusciti ad arrivare qui, per cui non vedo perché non possiamo riuscire ad andare avanti in trasferimento.”

Car #3 T. Suninen – J. Lehtinen (Ford Fiesta WRC): “Abbiamo tenuto un buon passo qui. Nell’ultima prova sono stato un po’ attento con gomme dure sui tratti scivolosi. Siamo riusciti a concludere questo giro con solo 4 pneumatici e abbiamo voluto farlo per poterne utilizzare di più nel prosieguo del rally”.

Car #6 D. Sordo – C. Del Barrio (Hyundai i20 Coupe WRC): “Abbiamo perso molto tempo qui. Abbiamo avuto gomme che scivolavano tutto il tempo. Ci abbiamo provato ma è difficile. Non sono riuscito a guidare molto bene perché non riuscivo a controllare la macchina. Era difficile poter fare qualcosa, in alcuni tratti non si puliva molto. Vedremo, sarà dura contro Tanak, ma continuerò a provarci”.

Car #22 K. Rovanpera – J. Halttunen (ŠKODA Fabia R5 Evo): “E’ davvero bello avere qui un pubblico così numeroso. E’ andata abbastanza bene, abbiamo fatto dei cambiamenti sul setup e quindi oggi molto meglio di ieri, ma per spingere di più devo avere più grip sul posteriore. Forse cercheremo di fare qualcosa proprio per questo. Il prossimo giro sarà migliore, è difficile ma oggi mi sto divertendo di più”.

Car #23 J. Kopecky – P. Dresler (ŠKODA Fabia R5 Evo): “Una lunga prova, ma ci sono molti fan e sono molto contento di questo. Abbiamo faticato con il grip sull’asse posteriore, cercheremo di sistemare in assistenza”.